Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito usa i cookie di terze parti per migliorare i servizi e analizzare il traffico. Per maggiori informazioni visita la pagina sull'Utilizzo dei cookies   in questo sito. Chiudi la finestra per accettare l'uso dei cookie.

L'accesso agli atti Legge 7 agosto 1990 n. 241: cos'è e chi lo può esercitare

Prevede l’accesso agli atti che consiste nel diritto di prendere visione dei documenti amministrativi e di ottenerne una copia. Tale diritto può essere esercitato da soggetti privati, compresi quelli portatori di interessi pubblici o diffusi, che abbiano un interesse diretto, concreto e attuale collegato ad una situazione giuridicamente tutelata e connessa al documento oggetto di richiesta di accesso. La domanda può esser presentata dall’interessato o da un suo delegato: un legale rappresentante-difensore, un procuratore oppure un tutore che siano muniti di delega. La delega, con copia fotostatica del documento di identità del delegante, deve essere allegata alla richiesta.

La domanda può essere inviata tramite PEC (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.) oppure recapitata a mano presso la sede del SUAP/SUE previa verifica ed eventuale e contestuale pagamento dei diritti di cui si allega il file.

L'amministrazione deve rispondere entro 30 giorni dalla data di ricezione della richiesta. In caso di mancata risposta entro i termini indicati la richiesta s'intende respinta. 

 

L'accesso Civico: cos'è e chi lo può esercitare 

L’accesso civico (o accesso civico “semplice”) consiste nell’accesso ai documenti oggetto degli obblighi di pubblicazione, previsto dall’art. 5, comma 1, del decreto trasparenza D.Lgs n. 33/2013. Chiunque può richiedere i documenti, le informazioni o i dati che l’ente abbia omesso di pubblicare pur avendone l’obbligo ai sensi del decreto trasparenza. Ha lo scopo di favorire forme diffuse di controllo sul perseguimento delle funzioni istituzionali e sull’utilizzo delle risorse pubbliche e di promuovere la partecipazione al dibattito pubblico.

Per effettuare la richiesta di accesso civico clicca qui.